Come Guadagnare con un App: guida pratica

In questo articolo vi offrirò una sintesi completa di tutti i modelli di guadagno (app revenue models) delle app, in modo che possiate avere un idea chiara di tutti i modi in cui le app possono creare reddito.

Il modello di guadagno dell’app è parte integrante del business plan – il documento che dovrebbe essere creato prima di passare alla fase di sviluppo – e la sua scelta determinerà il successo o l’insuccesso dell’iniziativa.

Il modello di revenues è inoltre una variabile chiave per gli investitori che devono valutare un app.

Vediamo di seguito quali sono tutte le modalità di guadagno

Abbonamenti

In questo caso l’utente paga un abbonamento dopo un periodo gratuito oppure qualora decida di avere funzionalità aggiuntive.

Il vantaggio dell’abbonamento è dato dal flusso di reddito a medio termine.

Una delle app non di gioco più redditizie che utilizza questo modello è Tinder. Offre due livelli a pagamento e l’opzione di potenziare o sponsorizzare il suo profilo.

Come guadagnare con un App: Advertising

Nel modello di entrate pubblicitarie in-app, gli sviluppatori di app mostrano annunci all’interno delle applicazioni. Gli inserzionisti pagano ogni volta che viene visualizzato un annuncio.

Integrare la pubblicità in-app nel modello di entrate delle app significa che l’app verrà pagata per servire annunci al suo interno. Per farlo, un app deve collaborare con una piattaforma di monetizzazione degli annunci e integrare il loro SDK (Software Development Kit) che è un pezzo di codice che va aggiunto correttamente al codice dell’app.

Per ottenere entrate sostanziali dalla pubblicità in-app, l’app deve avere un numero significativo di utenti attivi che si impegnano con un’app regolarmente.

I format di annunci pubblicitari possono essere

I banner pubblicitari sono il formato pubblicitario più comune. Hanno un aspetto simile a quello che vediamo mentre navighiamo sui nostri desktop, ma su mobile appaiono molto più piccoli per cui gli utenti non vi prestano troppa attenzione.  

Gli annunci interstiziali sono annunci a tutto schermo che passano sopra la pagina dell’app. Possono essere statici o dinamici.

Anche gli annunci video possono occupare l’intero schermo. Si tratta di un breve video sul prodotto che di solito include il link ad un altro sito web o un link per il download se viene pubblicizzata un’app.

Conclusioni

Un aspetto positivo della pubblicità in-app come fonte di guadagno è che l’app rimane gratuita per gli utenti. in questo caso la chiave del successo di questo modello risiede nella capacità di trovare il corretto compromesso tra il livello di monetizzazione ed il livello di usabilità dell’utente (troppa pubblicità è controproducente e ci fa peredere utenti)

Livello di funzionalità gratis FREEMIUM e funzionalità aggiuntive PREMIUM

Gli acquisti in-app sono una strategia di prezzo in cui i servizi o prodotti di base vengono forniti gratuitamente (o a un costo inferiore) mentre servizi o prodotti più avanzati richiedono un pagamento aggiuntivo.

Un esempio di un’app che sblocca funzioni aggiuntive dopo che un utente le ha acquistate. Fonte: App Store

L’obiettivo è dare all’utente la possibilità di provare e godere di tutte le caratteristiche premium sperando che paghi ulteriormente per l’aggiornamento. Tali app di solito forniscono un periodo di prova gratuito. Anche se l’obiettivo è quello di convincere quanti più utenti possibile a pagare, è importante stabilire il giusto equilibrio nella scelta di ciò che è gratuito e ciò che gli utenti dovranno pagare.

Abbonamenti. Gli abbonamenti sono spesso utilizzati da piattaforme di cloud storage, servizi di streaming audio e video, risorse di notizie e riviste. Quando si abbona, dopo un eventuale periodo di prova, all’ utente viene addebitata una certa somma di denaro su base regolare – mensile, trimestrale, annuale, ecc.

Donazioni

In uno dei nostri post precedenti abbiamo parlato di “piattaforme di crowdfunding se ha un’idea per un’app” come modo per ottenere un finanziamento iniziale per la sua app. Non potrà generare entrate da Kickstarter o piattaforme simili ma può diventare un’opzione per ottenere qualche entrata extra.

Come guadagnare con un APP: Affiliate Marketing e Lead Generation

Se è arrivato ad un punto in cui ha una base sostanziale di utenti impegnati, può prendere in considerazione l’uso di modelli di affiliate marketing e lead generation.

Il marketing di affiliazione consiste nell’avere annunci di un altro prodotto nella sua app e guadagnare una commissione ogni volta che i suoi utenti toccano un annuncio e convertono in una vendita o in un lead. Per farlo funzionare, dovrà avere lo stesso pubblico target con un’app che sta pubblicizzando.

La generazione di lead consiste nel catturare le informazioni di contatto delle persone che toccheranno un annuncio e accetteranno di fornire i loro dati di contatto.

Ci sono molte reti di marketing di affiliazione e lei è libero di unirsi a tutte quelle che desidera per massimizzare le sue entrate. Ma come per gli annunci, non è molto facile prevedere le sue entrate poiché il comportamento degli utenti è spesso imprevedibile.

Come guadagnare con un APP: Sponsorizzazioni

Il modo in cui integra uno sponsor nella sua app dipende dal prodotto e dagli obiettivi del partner. Alcune semplici opzioni includono mettere il logo dello sponsor in diverse parti dello schermo, fornire offerte speciali dello sponsor, mostrare gli annunci degli sponsor, ecc.

Le sponsorizzazioni sono uno dei modelli commerciali di app meno conosciuti. Mentre i banner online o gli annunci video migliorano la consapevolezza del marchio, non danno necessariamente qualcosa al cliente. Le sponsorizzazioni, invece, operano su un modello di monetizzazione delle app in cui gli utenti ricevono ricompense completando compiti nell’app.

Hai bisogno di un o supporto per il business plan o l’avvio del tuo business con le APP?

Se hai bisogno per pianificare al meglio il successo della tua impresa contattami senza impegno per una prima consulenza gratuita e scopri come posso aiutarti ad aggiungere valore alla tua impresa

Se vuoi altro materiale consulta il mio canale youtube su business plan, ricerche e analisi di mercato, piani strategici e modelli di business.

Hai bisogno di aiuto per il tuo business plan?

CLICCA QUI per ottenere 30
minuti di consulenza gratuita

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Pinterest

Se desideri darmi un feedback o raccontarmi le tue esperienze contattami, parleremo del tuo progetto e di come renderlo più efficace.

In questo articolo...

Hai bisogno di aiuto per il tuo business plan?

CLICCA QUI per ottenere 30
minuti di consulenza gratuita

Scegli lo specialista dei BUSINESS PLAN

Cosa puoi ottenere?
consulenza e redazione piano industriale

Hai bisogno di aiuto?

Compila qui per ottenere una consulenza gratuita da 30 minuti.