Come fare un elevator pitch di successo

Se sei un imprenditore, devi sapere come presentare il tuo business. Anche se non hai intenzione di cercare finanziamenti, avere un solido elevator pitch assicura che conosci la tua impresa dentro e fuori. Il che torna utile se o quando decidi di cercare un investimento.

La creazione di un pitch di successo inizia con un business plan accurato. Da lì sta a voi identificare ciò che rende il vostro business prezioso e uno in cui vale la pena investire. Puoi avere 5 pagine di storia finanziaria comprovata e una profonda analisi di come ti confronti con la concorrenza in diversi settori, ma semplicemente non puoi coprire tutto.

Quando ti rivolgi per la prima volta ai business angels e venture capitalist, spesso hai solo 10 minuti per esporre il tuo progetto/startup Ecco come sfruttare al meglio questo breve lasso di tempo.

1.      Crea una presentazione (Pitch Deck) professionale

Per prima cosa, prenditi il tempo necessario per mettere insieme il tuo pitch deck. L’obiettivo è quello di creare un deck che sia facile da usare e che faccia eccitare gli investitori riguardo al tuo business.

Non mi dilungo in questo ambito in quanto puoi vedere la mia guida completa sul Pitch Deck

2.      Fai pratica

Hai bisogno di fare pratica con il tuo discorso. Non essere in grado di parlare rapidamente di ogni elemento del tuo business rende ogni altro consiglio su questa lista virtualmente inutile.

Troppi imprenditori pensano che solo conoscendo il loro business possono spiegare rapidamente e in completezza il suo valore. E che avere un pitch deck da urlo con immagini che catturano l’attenzione sarà sufficiente per fare il botto. Così vanno alle riunioni di presentazione impreparati.

Invece di essere in grado di dire: “Ho bisogno solo di 10 minuti del tuo tempo”, e di impiegare effettivamente solo 10 minuti, ti ritroverai presto a divagare per 20 minuti avendo superato solo la slide 5. Prendetevi il tempo per fare pratica, semplificate il vostro messaggio e mantenete solo gli elementi principali da comunicare che costruiscono il vostro business.

3.      Sottolinea i problemi con una storia

Inizia il tuo lancio con una storia convincente.

La tipologia di storia più efficace da raccontare è la seguente: come il vostro prodotto/servizio affronta il problema/il potenziale che contraddistingue il mercato. Questo coinvolgerà il tuo pubblico fin dall’inizio. E se avete fatto qualche test, cercate di includere dati reali qui.

Se puoi collegare la tua storia al tuo pubblico, in questo caso l’investitore, ancora meglio. In quali settori hanno investito in precedenza? Quali punti dolenti hanno i loro precedenti sforzi imprenditoriali? Fai qualche ricerca sull’investitore, in modo da avere un buon senso di ciò che gli interessa e adattare così la tua storia a loro.

4.      Il concetto di problema e soluzione

Dì ciò che è unico del tuo prodotto e come risolverà il problema di cui hai parlato nella diapositiva precedente.

Tienilo breve, conciso e facile da spiegare agli altri investitori. Evita di usare termini troppo tecnici, a meno che i tuoi investitori non abbiano molta familiarità con il tuo settore o si tratti di investitori target molto specifici nel settore Ancora una volta, se avete fatto qualche test di mercato in anticipo, mettete i risultati qui per dare più credibilità alla vostra soluzione.

5.      Come acquisisci i clienti

Questa è di solito una delle sezioni più saltate di un pitch di un investitore e di un business plan completo. Come raggiungerete i vostri clienti? Quanto costerà? Come misurerete il successo?

I tuoi dati finanziari dovrebbero facilmente permetterti di calcolare nel modo più realistico possibile i costi di acquisizione dei clienti. Ma dovresti anche menzionare come intendi raggiungere i clienti, su quali canali farai pubblicità e persino presentare un esempio di messaggistica. Hai fatto la tua ricerca, conosci il tuo cliente, perché non mostrare agli investitori come sarà il tuo piano in azione?

6. Necessità di fondi

Spiegate chiaramente quanti soldi sono già stati investiti nella vostra azienda, da chi, le percentuali di proprietà, e di quanti altri soldi avete bisogno per passare al livello successivo (e siate chiari su quale sia questo livello). Avrete bisogno di raccogliere più cicli di finanziamento? L’investimento che state cercando è un convertibile, un equity round, o qualcos’altro?

Ricorda al pubblico perché il tuo team di gestione è in grado di gestire il loro investimento per la crescita. Dite agli investitori di quanto avete bisogno, perché avete bisogno del denaro, per cosa sarà usato e il risultato previsto.

7. Exit strategy

Se state cercando grandi somme di capitale d’investimento (oltre 1 milione di dollari), la maggior parte degli investitori vorrà sapere qual è la vostra exit strategy. State pianificando di essere acquisiti, di andare in borsa (pochissime aziende lo fanno), o qualcos’altro? Mostrate di aver fatto un po’ di due diligence su questa exit, comprese le aziende a cui state mirando, e perché avrebbe senso tre, cinque o dieci anni più avanti.

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Pinterest

Se desideri darmi un feedback o raccontarmi le tue esperienze contattami, parleremo del tuo progetto e di come renderlo più efficace.

In questo articolo...

Hai bisogno di aiuto per il tuo business plan?

CLICCA QUI per ottenere 30
minuti di consulenza gratuita

Scegli lo specialista dei BUSINESS PLAN

Cosa puoi ottenere?
consulenza e redazione piano industriale

Hai bisogno di aiuto?

Compila qui per ottenere una consulenza gratuita da 30 minuti.